Mercoledì 26 Aprile 2017 Home 
Aragon - Jonathan Rea vince gara 1 [01-04-17 18:16 by staff GoNBike.com] 

WorldSBK a Motorland Aragón: Superpole® a Davies che in Gara 1 scivola e consegna la vittoria nelle mani di Rea; debutto con record della pista per il nuovo pneumatico Pirelli da qualifica

Il gallesedella Ducati ottiene la pole con il tempo di 1’49.319 migliorando il recorddella pista realizzato nel 2016 da Sykes ma, dopo un emozionante duello, sarà Jonathan Rea su Kawasaki a vincere la gara

Alcañiz (Spagna), 1 aprile 2017 – Si è conclusa da poco, con la vittoria di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), Gara 1 del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike disputatasi sul circuito spagnolo di Motorland Aragón.
In realtà, fino al penultimo giro, il protagonista indiscusso di questa giornata è stato senza dubbio Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati): su un circuito storicamente favorevole alle Ducati, il gallese è infatti riuscito ad ottenere in mattinata la Superpole®per poi dar vita ad un emozionante duello con il Campione del Mondo in carica che lo ha appunto visto in testa fino al diciassettesimo giro quando, a causa di una scivolata, il ducatista ha di fatto consegnato nelle mani di Rea la vittoria della gara.

Eccellente, e addirittura sopra ogni aspettativa, il debutto del nuovo pneumatico da qualifica introdotto da Pirelli proprio in questo round. Con l’obiettivo dichiarato di permettere ai piloti di poter realizzare più di un giro lanciato e quindi avere più possibilità per poter realizzare il loro miglior tempo, il nuovo pneumatico si presenta di conseguenza con una mescola differente rispetto ai precedenti pneumatici da Superpole® molto morbidi, una mescola più simile a quella di un pneumatico morbido SC0 di gamma proprio perché deve poter durare più di un giro. Ciononostante al suo debutto assoluto la nuova gomma ha permesso sia a Chaz Davies che a Jonathan Rea di scendere sotto il record della pista realizzato nel 2016 da Tom Sykes. In particolare Chaz Davies ha stampato un tempo di 1’49.319 migliorando di quasi un secondo i tempi fatti registrare nella Superpole®e nelle diverse sessioni con pneumatici da gara.

Gara 1, con diciotto giri da percorrere per un totale di 91,386 chilometri, come anticipato ha visto protagonisti soprattutto Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) e Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) che, nel corso della corsa, si sono superati diverse volte dando vita ad un duello emozionante e molto combattutto.
La gara purtroppo al sesto giro perde sùbito uno dei suoi protagonisti, Xavi Forés, per una caduta. Nel frattempo Rea supera Davies all’ottavo giro e diventa primo ma poco dopo Davies si riprende la testa della classifica. Il nordirlandese sopravanzerà nuovamente e solo temporaneamente Davies al sedicesimo giro. Nel corso del diciassettesimo e penultimo giro Davies è primo ma improvvisamente scivola gettando al vento quella che avrebbe potuto essere la sua prima vittoria stagionale. Jonathan Rea ottiene così la sua quinta vittoria consecutiva su un totale di cinque gare disputate, alle sue spalle taglieranno il traguardo l’ottimo Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati), secondo, e il compagno di squadra Tom Sykes, terzo.

Classifica WorldSBK Gara 1:

1) J. Rea (Kawasaki Racing Team)
2) M. Melandri (Aruba.it Racing – Ducati)
3) T. Sykes (Kawasaki Racing Team)
4) A. Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)
5) M. Van Der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)
6) J. Torres (Althea BMW Racing Team)
7) L. Mercado (IODARacing)
8) E. Laverty (Milwaukee Aprilia)
9) S. Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team)
10) N.Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team)
11) L. Camier (MV Agusta Reparto Corse)
12) M. Reiterberger (Althea BMW Racing Team)
13) J. Simon (Milwaukee Aprilia)
14) R. Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing)
15) A. De Angelis (Pedercini Racing SC-Project)
16) R. Russo (Guandalini Racing)
RT) C. Davies (Aruba.it Racing – Ducati)
RT) X. Forés (BARNI Racing Team)
RT) R. Ramos (Team Kawasaki GoEleven)
RT) A. Badovini (Grillini Racing Team)


Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per WorldSBK Gara 1:

Per il primo appuntamento europeo della stagione 2017 i piloti del WorldSBK possono contare su un totale di sette soluzioni slick, quattro per l’anteriore e tre posteriori, di cui quattro di gamma e tre di sviluppo
Per quanto riguarda il posteriore, considerate anche le basse temperature dell’, ù della metà dei piloti hanno optato per la nuova soluzione W0051 in mescola di sviluppo SC1 (opzione B),che ha garantito un'usura più omogenea e una maggiore tenuta meccanica. Dei restanti piloti in quattro hanno scelto la SC1 di gamma (opzione C) e gli altri quattro la SC0 di gamma (opzione A).
Molto più variegata la scelta del pneumatico anteriore dove la soluzione più utilizzata è stata la nuova SC1 di sviluppo V0952 (opzione C),seguita con quattro preferenze dalla SC2 di gamma (opzione D). I restanti sei piloti hanno optato equamente per la SC1 di gamma (opzione B) e per la SC1 di sviluppo S1699 (opzione A).
Pneumatici selezionati alla partenza
Pneumatici selezionati alla partenza

Le statistiche Pirelli per WorldSBK Gara 1:

• Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team),in 1'50.597 al 10° giro

• Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di sviluppo V0952 (10 su 20 piloti)

• Soluzione posteriore più utilizzata: SC1 di sviluppo W0051 (12 su 20 piloti)

• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 319,5 km/h, realizzata da Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) al 1° giro

• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 6 anteriori e 6 posteriori

• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 74, 40 anteriori + 34 posteriori

• Temperatura aria: 14° C

• Temperatura asfalto: 23° C

::Pirelli - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Thailandia - Quarta vittoria per Rea
Notizia successiva
Aragon - Chaz Davies vince gara 2