Domenica 17 Nov 2019 Home 
Pharaons - Lopez è ancora secondo [10-10-11 07:42 by staff GoNBike.com] 

Lopez è ancora secondo, Boulanger vince il Dakar Challenge

Nell’ultima tappa del Pharaons Rally Francisco Lopez è ancora secondo: il suo recupero fisico procede velocemente in vista della Dakar 2012. Mancini è costretto al ritiro per una caduta, mentre Edouard Boulanger conclude quinto assoluto e vince l’iscrizione alla prossima Dakar.

CAIRO – Con l’ultima tappa da Tibniya al Cairo, si è concluso ieri in 14° Pharaons Rally. E’ stata una giornata piena di sorprese, come tradizione nella gara egiziana, che ha rivoluzionato sia la classifica delle moto che quella delle auto. Nella prova speciale di 350 chilometri, Francisco Lopez ha fatto segnare ancora una volta il secondo tempo assoluto, preceduto solo dal neo campione mondiale Helder Rodrigues.

“Chaleco” è arrivato così alle Piramidi di Giza, raggiungendo l’obiettivo principale che aveva al Pharaons Rally: capire se era ancora in grado di tenere il passo dei primi, al suo rientro alle gare dopo la lunga convalescenza che lo ha tenuto lontano dalla moto. Dall’incidente di maggio il cileno era risalito in sella solo qualche settimana fa, ma una prova dura come è stato il Pharaons Rally era il test migliore per verificare se fisico e motivazione rispondevano a dovere: l’obiettivo è stato centrato ed ora Lopez ha davanti altri tre mesi per completare la preparazione per la Dakar.
Ieri purtroppo si è dovuto registrare il ritiro di Andrea Mancini. Il perugino è caduto dopo una sessantina di chilometri, danneggiando la moto e infortunandosi alla spalla destra e alle costole. Un vero peccato, perché il debutto di Andrea nel deserto era stato fino a quel momento assolutamente positivo.

Chi invece torna dall’Egitto con l’entusiasmo a mille è Edouard Boulanger: Con le rivoluzioni dell’ultima tappa il “francesino” è terminato quinto assoluto, ma soprattutto è stato il vincitore del Dakar Challenge, la sfida nella sfida che metteva in palio un’iscrizione gratuita alla Dakar 2012 in Sudamerica. Un sogno che si avvera per lui, e la consapevolezza di aver corso una gara fantastica a sei anni dalla sua prima ed unica apparizione al Pharaons Rally.

Francisco “Chaleco” López (Aprilia 450): “Sono abbastanza soddisfatto. Ho raggiunto i miei obiettivi: ero venuto qui per provare se posso ancora correre nei rally raid e la risposta è positiva. Naturalmente per il mio spirito competitivo avrei preferito andare sul podio come l’anno scorso . Ma a cinque mesi dall’incidente, essere capace di tenere il ritmo dei primi non è niente male. Ora mi aspettano tre mesi di duro lavoro per cercare di recuperare l’allenamento in vista della Dakar.Diciamo che ora sono al 70% della condizione e vorrei arrivare all’85.”

Andrea Mancini: “Sono caduto dopo sessanta chilometri, c’era una buca nella sabbia che ho visto all’ultimo momento. Non potendo frenare ho cercato di saltarla, ma ci sono finito dentro con la ruota anteriore e sono stato sbalzato dalla sella. Peccato, mi sarebbe piaciuto finire la mia prima gara in Africa.”

Edouard Boulanger: “Non avrei mai pensato di vincere il Dakar Challenge e soprattutto di terminare quinto assoluto. Ho debuttato in Africa sei anni fa, proprio al Pharaons, e dall’anno dopo sono entrato a far parte dell’organizzazione, e quest’anno sono ritornato nuovamente in veste di pilota. Risalire in sella dopo tutto questo tempo non è stato facile, ma la soddisfazione di quello che ho fatto non ha prezzo. Ora dovrò cominciare a pensare alla Dakar, non sarà facile, ma farò di tutto per esserci.”

::Team Giofil Aprilia Racing - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Pharaons - Vittoria a Coma e Schlesser
Notizia successiva
Trofeo delle regioni alle Marche