Domenica 20 Sett 2020 Home 
Tirreno–Adriatico - Hamilton vince a Cascia [11-09-20 08:17 by staff GoNBike.com] 

HAMILTON, UNA VITTORIA SPECIALE

L'australiano si impone sul traguardo di Cascia ottenendo il suo primo successo alla Tirreno-Adriatico e la prima vittoria in una corsa WorldTour dopo aver anticipato Masnada nella volata a due. Grande attesa per l'arrivo in salita di domani a Sassotetto.

Cascia, 10 settembre 2020 – L'australiano Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott) ha vinto la quarta tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, prima tappa di montagna della Corsa dei Due Mari.
Sul traguardo di Cascia ha preceduto Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step), ora terzo nella generale, con cui era andato all'attacco nei km finali dopo il GPM di Ospedaletto.

La Maglia Azzurra Michael Woods (EF Pro Cycling) ha regolato il gruppetto degli inseguitori dopo 10" con Geraint Thomas (Team Ineos), Rafal Majka (Bora - Hansgrohe), Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team), Wilco Kelderman (Team Sunweb), Simon Yates (Mitchelton - Scott), James Knox (Deceuninck - Quick-Step) e Jack Haig (Mitchelton - Scott).
Domani si continua a salire con l'arrivo di Sarnano-Sassotetto.

RISULTATO FINALE
1 - Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott) - 194 km in 4h46'22", media 40.647 km/h
2 - Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step) s.t.
3 - Michael Woods (EF Pro Cycling) a 10"

CLASSIFICA GENERALE
1 - Michael Woods (EF Pro Cycling)
2 - Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) a 9"
3 - Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step) a 18"
4 - Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott) a 27"
5 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 30"
6 - Geraint Thomas (Team Ineos) a 34"
7 - Simon Yates (Mitchelton - Scott a 34"
8 - Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 34"
9 - Jack Haig (Mitchelton - Scott) a 47"
10 - James Knox (Deceuninck - Quick-Step) a 47"

LE MAGLIE

Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michael Woods (EF Pro Cycling)
Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Michael Woods (EF Pro Cycling) - indossata domani da Hector Carretero (Movistar Team)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni -Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott)

STATISTICHE

Prima vittoria alla Tirreno-Adriatico per Lucas Hamilton. Ottiene l’ottava vittoria australiana alla Corsa dei Due Mari, la prima dal 2018 (Rohan Dennis, San Benedetto del Tronto, cronometro).
Lucas Hamilton (24 anni 6 mesi e 29 giorni) è il vincitore più giovane alla Tirreno-Adriatico dal 2017, quando Fernando Gaviria vinse a Civitanova Marche a 22 anni 6 mesi e 22 giorni.
Primo podio di tappa alla Tirreno-Adriatico per Fausto Masnada.

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Lucas Hamilton ha dichiarato in conferenza stampa: "Era una tappa difficile e possiamo dirci contenti di come è andata. Oltre al mio successo Simon [Yates] ha mostrato di star bene, lui è il nostro leader per la classifica generale. Domani ci sarà un'altra tappa difficile, probabilmente ancora più dura visto l'arrivo in salita. Proveremo ad attaccare per prendere la Maglia Azzurra".

La Maglia Azzurra Michael Woods ha dichiarato in conferenza stampa: "Sono felice per come abbiamo corso oggi. Sono fiducioso per domani perché i miei compagni sono in forma. Se mi sentirò bene attaccherò per guadagnare secondi in classifica generale. Non credo di essere il favorito per il successo finale, come ho già detto ci sono altri corridori più forti di me a cronometro. Penso che i favoriti per questa Tirreno-Adriatico siano Rafal Majka, Simon Yates, Aleksandr Vlasov e Geraint Thomas, mi sembrano tutti molto forti."

appa molto impegnativa numerose salite di cui 3 classificate GPM. In partenza si scala la Forca di Ancarano (non classificata GPM) per entrare nei monti Sibillini. Dopo Visso si sale al Santuario di Macereto preceduto dallo scollinamento di Santa Margherita. Raggiunta Polverina inizia una sequenza di salite e discese che non ha attimi di respiro e/o pianura fino all’arrivo. Si scalano tra le altre le salite di San Ginesio, Gualdo e Penna San Giovanni. Il tracciato si presenta estremamente articolato sia altimetricamente che planimetricamente. Si svolge prevalentemente su strade con fondo da buono a leggermente usurato e dalla carreggiata di media dimensione. Salita finale al Sassotetto da Sarnano di 14.2 km al 5.8% di media e con massime fino al 12%.

Ultimi km
Ultimi chilometri della tappa coincidono con la salita finale al Sassotetto. Si tratta di una salita dalla pendenza abbastanza costate tra il 6 e il 7% con alcuni picchi locali oltre il 10% e costituita da lunghi rettilinei intervallati da tornanti. La pendenza si addolcisce a ridosso dell’arrivo. Il rettilineo di arrivo misura una larghezza di 7 m ed è lungo 100 m su fondo asfaltato in leggera salita.

#TirrenoAdriatico

::RCS Sport - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Tirreno–Adriatico - A Woods la 3° tappa
Notizia successiva
Tirreno–Adriatico - Van Der Poel dà spettacolo