Sabato 29 Gennaio 2022 Home 
Premiazioni Trofeo Italiano Amatori al MBE [23-01-15 17:42 by staff GoNBike.com] 

APPUNTAMENTO AL MOTOR BIKE EXPO
DOMENICA 25 GENNAIO PREMIAZIONI E PRESENTAZIONE TROFEO 2015

Si svolgerà domenica prossima, 25 gennaio, al Motor Bike Expo di Verona la cerimonia delle premiazioni dei vincitori della decima edizione del Trofeo Italiano Amatori, il campionato motociclistico più longevo del panorama della velocità nazionale.

L’evento organizzato dal Moto Club Motolampeggio presieduto da Daniele Alessandrini, si svolgerà alle ore 11,30 presso il Meeting Point del padiglione 6. Sul podio i primi tre classificati della cilindrata 600 e 1000 delle classi Base e Avanzata, più tutti i piloti che si sono messi in evidenza nelle numerose classifiche speciali che caratterizzano il Trofeo Italiano Amatori.

Nella classe 600 Base la vittoria è andata al diciassettenne milanese Alessio Terziani che al termine di un avvincente torneo ha preceduto l’abruzzese di Francavilla a Mare Alessio Gallucci, entrambi su Yamaha e l’anconetano di Falconara Pietro Lausdei (Honda). Nella cilindrata maggiore si è imposto il veneto Elia Sebenico (BMW) che ha relegato sul secondo gradino del podio il toscano Gabriele Polidori (Honda) e il lombardo Marco Saibene (BMW).

L’imprenditore ligure Benedetto Noberasco (Ducati) ha vinto la 600 Avanzata, la categoria riservata ai piloti più veloci del trofeo, il quarantenne savonese ha messo in fila il milanese Nicola Quinto (Honda) e il parmense Giovanni Riu (Yamaha). La classe regina, la 1000 Avanzata, ha visto l’affermazione del marchigiano Fabrizio Fiorucci (Ducati), da anni uno dei piloti più performanti del trofeo, sugli altri gradini del podio il milanese Fabrizio Orlando (BMW) e il comasco Denis Pilisi (Kawasaki).

Al termine delle premiazioni, il promoter Daniele Alessandrini presenterà la prossima edizione, l’undicesima della serie. Saranno ancora due le categorie principali, la Base e la Avanzata, a loro volta divise in raggruppamenti diversi in base alle caratteristiche di velocità dei piloti: Base 1 e Base 2 e Avanzata 1 e Avanzata 2. Come tradizione due sono le cilindrate: la 600 e la 1000.

Fra le novità da evidenziare quella relativa agli pneumatici, infatti i piloti potranno scegliere fra i Metzeler Racetech Interact o i nuovissimi e più performanti Metzeler Racetech RR e, caso raro nei trofei monogomma, i partecipanti non avranno più l’obbligo di acquistare gli pneumatici in pista, ma potranno rifornirsi da un qualunque rivenditore che disponga, ovviamente, delle gomme ammessa nel trofeo.

Invariata invece la caratteristica che distingue il trofeo da qualsiasi altro campionato e cioè la selezione dei partecipanti in base ai tempi che realizzano sulle principali piste italiane. L’equilibrio delle gare rimane infatti uno dei capisaldi di questo campionato.

Le prove passano da cinque a sette distribuite su sei date, inserite nel programma della Coppa Italia e della Coppa FMI; quindi un round sarà doppio, ovvero si correrà sia il sabato che la domenica. La classifica finale verrà stilata sui cinque migliori risultati, i partecipanti avranno così ampia possibilità di scarto.

Il Trofeo Italiano Amatori 2015 mantiene quindi inalterate le sue caratteristiche principali che da dieci anni lo contraddistinguono nel panorama della velocità nazionale, decretandone il lungo e meritato successo.

::Trofeo Italiano Amatori - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Premiazioni Trofeo RR Cup al MBE
Notizia successiva
CIV - Il CIV 2015 riparte da Verona