Martedì 23 Luglio 2024 Home 
Sepang - Gara 1 doppietta Kawasaki [15-05-16 22:53 by staff GoNBike.com] 

WorldSBK a Sepang: in Gara 1 doppietta Kawasaki con nuovo record della pista, superpole e vittoria per Tom Sykes, Pirelli affronta con successo il nuovo asfalto con soluzioni di gamma
Il pilota della casa di Akashi fa registrare il nuovo record della pista in 2’02.246 migliorando di 8 decimi quello realizzato da Sylvain Guintoli nel 2014; le slick di gamma SC3 anteriore e SC1 posteriore le soluzioni più utilizzate



Sepang (Malesia), 14 maggio 2016 – E’ trionfo Kawasaki in Malesia, presso il Sepang International Circuit, dove è da poco terminata Gara 1 del sesto appuntamento stagionale del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike.

Nello specifico la casa di Akashi ha vinto la gara con Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e ha ottenuto il secondo posto con l’attuale leader della classifica piloti Jonathan Rea. Alle loro spalle, sul gradino basso del podio, il ducatista Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), reduce dalla doppia vittoria ottenuta nell’ultimo round ad Imola.

Soddisfazione anche per Pirelli che, alla vigilia del weekend, sapeva di dover fronteggiare, oltre alle temperature particolarmente elevate tipiche della zona, anche una nuova incognita: poche settimane fa il circuito è infatti stato completamente riasfalto dal team dalla società italiana Dromo guidata da Jarno Zaffelli.

Come dichiarato dallo stesso progettista italiano, il tracciato di Sepang, a seguito dei lavori di riasfaltatura, presenta ora una rugorosità, e di sequenza una severità sugli pneumatici, il 30% maggiore rispetto al circuito di Misano e addirittura il doppio rispetto al tracciato di Imola, entrambi riasfaltati in passato dalla medesima azienda italiana.

Il nuovo asfalto si è rivelato fin dal venerdì particolarmente aggressivo con gli pneumatici e la pioggia caduta tra venerdì e sabato notte non ha sicuramente aiutato a gommare il circuito, ciononostante le soluzioni della gamma DIABLO™ Superbike di Pirelli si sono comportate molto bene. In particolare, la nuova SC3 è stata la soluzione più utilizzata all’anteriore, mentre per il posteriore la scelta della maggior parte dei piloti è ricaduta sulla SC1.

0466_r06_sykes_action.jpg



Tom Sykes è stato sicuramente l’uomo del giorno: dopo aver ottenuto la superpole realizzando il nuovo record della pista in 2’02.246 e migliorando di 8 decimi quello realizzato da Sylvain Guintoli nel 2014, il Campione del Mondo 2013 ha dominato Gara 1 dall’inizio alla fine tagliando il traguardo con oltre cinque secondi di vantaggio sul compagno di squadra Jonathan Rea e oltre 7,5 su Chaz Davies. Tutti gli altri piloti, a partire dal quarto, sono arrivati sotto la bandiera a scacchi con un ritardo di almeno diciassette secondi dal vincitore.

0460_r06_sykes_finish.jpg





Classifica Gara 1:



1) Tom Sykes (Kawasaki Racing Team)

2) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team)

3) Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati)

4) Jordi Torres (Althea BMW Racing Team)

5) Alex Lowes (Pata Yamaha Official WSBK Team)

6) Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati)

7) Michael van der Mark (Honda World Superbike Team)

8) Nicky Hayden (Honda World Superbike Team)

9) Antonhy West (Pedercini Racing)

10) Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse)







Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per Gara 1:



Il nuovo asfalto di Sepang si è dimostrato particolarmente abrasivo ed aggressivo con gli pneumatici pertanto in Gara 1 sono state utilizzate soprattutto quelle soluzioni che nelle sessioni libere del venerdì, comunque influenzate dalla pioggia, hanno dimostrato un’usura più regolare ed omogenea. Tra queste all’anteriore la nuova SC3, la più resistente tra quelle della gamma, è stata senza dubbio quella che ha raccolta la maggior parte delle preferenze dei piloti. La nuova soluzione introdotta in gamma proprio quest’anno, grazie ad una mescola dura ma con un buon livello di grip e supporto, ha resistito infatti bene per tutta la durata di gara. I piloti che non hanno optato per la SC3 hanno scelto come alternativa la SC2 di gamma, ottimale per temperature esterne elevate perchè garantisce solidità alla fascia battistrada.

Per quanto riguarda il posteriore, la SC0 di sviluppo T0611 era tendenzialmente troppo morbida per poter essere utilizzata con un asfalto così abrasivo ma è stata comunque scelta da Nicky Hayden, Davide Giugliano, Xavi Forés, Imre Toth e Gianluca Vizziello. Le soluzioni di gamma si sono invece rivelati vincenti, in particolare la SC1, più protetta da usura e quindi più resistente all’aggressività del nuovo asfalto malesiano, che è stata utilizzata da ben 17 dei 23 piloti in griglia.

sbk gara 1 sepang 2016.jpg





Le statistiche Pirelli per Gara 1:



• Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Tom Sykes (Kawasaki Racing Team),in 2'03.637 al 2° giro



• Soluzione anteriore più utilizzata: SC3 di gamma (13 su 23 piloti)



• Soluzione posteriore più utilizzata: SC1 di gamma (17 su 23 piloti)



• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 302,9 km/h, realizzata dal pilota dello IodaRacing Team Lorenzo Savadori al 6° giro



• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 6 posteriori



• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 68, 34 anteriori + 34 posteriori



• Temperatura aria: 32° C



• Temperatura asfalto: 46° C

::Pirelli - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Imola - Chaz Davies domina anche Gara 2
Notizia successiva
Sepang - Nicky Hayden vince sul bagnato