Sabato 18 Maggio 2024 Home 
Laguna Seca - Risultati gara 1 [10-07-16 19:58 by staff GoNBike.com] 

Supremazia Kawasaki a Laguna Seca in Gara 1 con Jonathan Rea primo e Tom Sykes secondo, posteriore morbida di gamma e SC1 anteriore di sviluppo S1699 le soluzioni Pirelli più utilizzate
La casa di Akashi realizza la settima doppietta stagionale nel Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike con il nordirlandese che riesce ancora una volta ad avere la meglio sul compagno di squadra Tom Sykes partito dalla pole position, alle loro spalle l’idolo di casa Nicky Hayden su Honda

Salinas (USA), 9 luglio 2016 – Si è conclusa da pochissimo Gara 1 del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike presso il circuito statunitense di Laguna Seca. Cambiano i circuiti ma a dominare è sempre il verde Kawasaki: anche questa volta la casa di Akashi realizza la pole position con Tom Sykes e poi una splendida doppietta di gara con Jonathan Rea primo e l’inglese secondo. Con questo risultato sono sette le doppiette realizzate da Kawasaki nella stagione 2016 mentre per Jonathan Rea questa è l’ottava vittoria dell’anno. Alle spalle delle Kawasaki le Honda dell’idolo di casa Nicky Hayden, terzo, e dell’olandese Michael van der Mark.

Come già successo nello scorso appuntamento di Misano Adriatico, il Campione del Mondo 2015 lascia al compagno di squadra gli onori della superpole ma in gara non perdona nessuno e riesce ancora una volta ad avere la meglio su Tom Sykes.

Per quanto riguarda gli pneumatici portati da Pirelli, la SC0 di gamma posteriore e la SC1 di sviluppo S1699 anteriore sono state senza dubbio le soluzioni più utilizzate dai piloti per questa prima gara.

In Gara 1 Chaz Davies su Ducati parte molto bene dalla quarta posizione guadagnando alla partenza due posizioni e arrivando a raggiungere addirittura la testa della corsa al quinto giro prima di scivolare e finire rovinosamente nella sabbia. Nel settimo giro anche il compagno di squadra Davide Giugliano, che fino a quel momento era in terza posizione, è costretto al ritiro. Le Kawasaki di Rea e Sykes si trovano così sole al comando della gara ed iniziano a dettare un ritmo insostenibile per tutti gli altri piloti. Negli ultimi giri l’inglese sorpassa temporaneamente il nordirlandese ma dopo poche curve Rea riguadagna subito la testa del gruppo. Le frecce verdi di Akashi saranno imprendibili per tutti e taglieranno il traguardo con oltre dodici secondi di vantaggio su Nicky Hayden, terzo.

Classifica Gara 1:

1) Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team)
2) Tom Sykes (Kawasaki Racing Team)
3) Nicky Hayden (Honda World Superbike Team)
4) Michael van der Mark (Honda World Superbike Team)
5) Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)
6) Lorenzo Savadori (IodaRacing Team)
7) Xavi Forés (Barni Racing Team)
8) Jordi Torres (Althea BMW Racing Team)
9) Alex De Angelis (IodaRacing Team)
10) Niccolò Canepa (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)

Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per Gara 1:

La giornata di sabato è stata caratterizzata da sole e caldo fin dalla mattinata e questo ha permesso ai piloti di utilizzare soluzioni morbide posteriori già nella terza sessione di prove libere.

In Gara 1 la soluzione posteriore più utilizzata è stata proprio la SC0 di gamma, scelta da 18 dei 23 piloti sullo schieramento. Solo Davide Giugliano, Niccolò Canepa, Dominic Schmitter, Pawel Szkopek e Gianluca Vizziello hanno preferito utilizzare la SC0 di sviluppo T1257.

Per quanto riguarda le scelte per l’anteriore, la soluzione più usata è stata la SC1 di sviluppo S1699. I due piloti del Kawasaki Racing Team così come Nicky Hayden, Gianluca Vizziello e Saeed Al Sulaiti hanno invece utilizzato la SC2 di gamma mentre ad optare per la soluzione SC3 sono stati i due piloti Aprilia Savadori e De Angelis e Dominic Schmitter.

Le statistiche Pirelli per Gara 1:

• Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati),in 1'23.443 al 4° giro
• Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di sviluppo S1699 (15 su 23 piloti)
• Soluzione posteriore più utilizzata: SC0 di gamma (18 su 23 piloti)
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 259,5 km/h, realizzata da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) al 2° giro
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 7 posteriori
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 66, 34 anteriori + 32 posteriori
• Temperatura aria: 22° C

::Pirelli - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Misano - Risultati gara 2
Notizia successiva
Laguna Seca - Risultati gara 2