Domenica 16 Maggio 2021 Home 
Con il Team DSM, il TotA ha fatto 13 [09-04-21 13:30 by staff GoNBike.com] 

La corsa a tappe al via il 19 aprile accoglie la tredicesima squadra World Tour dopo la defezione della Nazionale Italiana: è la formazione tedesca di Romain Bardet e Jai Hindley

A poco più di 10 giorni da un’edizione complessa quanto entusiasmante e costellata di protagonisti, il Tour of the Alps (19-23 Aprile 2021) alza ulteriormente l’asticella portando a tredici il numero di formazioni World Tour al via di Bressanone, record storico per la corsa organizzata dal GS Alto Garda.

Il Team DSM, formazione tedesca guidata dal team manager Iwan Spekenbrink, rappresenta la ciliegina su una startlist che già includeva protagonisti come Egan Bernal e Pavel Sivakov (Ineos Grenadiers), Simon Yates (Team BikeExchange), Nairo Quintana (Arkea-Samsic), Chris Froome (Israel StartUp Nation), Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) e Thibaut Pinot (Groupama-FDJ).


Con la maglia nera del Team DSM si aggiungono due ulteriori pretendenti al bersaglio grosso del Tour of the Alps: si tratta del francese Romain Bardet, secondo e terzo al Tour de France nel 2016 e 2017, e dell’australiano Jai Hindley, sorprendente secondo nell’ultimo Giro d’Italia, e in maglia rosa fino alla tappa conclusiva.



A creare l’opportunità per accogliere la tredicesima squadra World Tour è stata la rinuncia della Nazionale Italiana, motivata dall’intenso calendario di gare professionistiche e Under 23 di questo periodo: “A causa della sovrapposizione di diversi eventi, nei giorni scorsi Davide Cassani ci ha confessato la sua difficoltà nell’individuare un gruppo di atleti disponibili e sufficientemente competitivi per affrontare una gara di altissimo livello come si profila il Tour of the Alps di quest’anno - spiega il General Manager del Tour of the Alps Maurizio Evangelista -. Il passo indietro della nazionale italiana ci ha consentito di riconsiderare la richiesta del Team DSM, che pochi giorni prima ci aveva manifestato il desiderio di partecipare.”


“Quello che ci gratifica - prosegue Evangelista – è che sempre più squadre della prima categoria guardino al Tour of the Alps come un evento di alto profilo a cui ambire. Proprio il Team Manager Spekenbrink ci ha parlato di come sia Bardet che Hindley siano molto motivati a mettersi alla prova su percorsi certamente adatti a due corridori di talento con grandi doti in salita.”


L’elenco dei principali favoriti al Tour of the Alps 2021 si arricchisce quindi di nuove stelle, e insieme alla lista cresce anche l’attesa per il via da Bressanone (Alto Adige) in programma lunedì 19 Aprile, con la prima tappa che condurrà il gruppo ad Innsbruck (Tirolo) dopo 140,6 km di corsa.

::Tour of the Alps - Comunicato Stampa::




Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Trento si prepara ad un Europeo iper-tecnologico
Notizia successiva
Mark Cavendish back to winning ways