Giovedì 22 Febbraio 2024 Home 
Coppa Italia - Spettacolo con Arbolino e Bulega [22-04-13 21:13 by staff GoNBike.com] 

COPPA ITALIA MISANO: SPETTACOLO PREGP CON ARBOLINO E BULEGA

Misano Adriatico, 21 aprile 2013 – Corse oggi sul circuito romagnolo di Misano le gare valide per il primo appuntamento stagionale della Coppa Italia Velocità 2013.

PREGP: SORPRESA ARBOLINO (2T), CONFERMA BULEGA (4T) – La classifica finale della 125 l'hanno stabilita le verifiche tecniche: al termine della gara, infatti il primo e il secondo classificato, Michael Canducci (Honda) e Paolo Grassia (RMU) sono stati esclusi a causa di irregolarità tecniche.
A vincere, alla fine, è stato il 13enne lombardo Tony Arbolino. Alfiere RMU, aveva portato a casa un terzo posto importante nel suo esordio tricolore, che si è trasformato in una vittoria comunque meritata. Alle sue spalle un altro debuttante, il 13enne marchigiano Bruno Ieraci (Rossocromo - Metrakit), davvero bravo a risalire forte dalla coda del gruppo dopo una partenza da dimenticare mentre in terza piazza è finito un altro 13enne, il romagnolo Mattia Casadei (SIC 58 Squadra Corse - Honda) seguito ai box da Paolo Simoncelli. A chiudere la top five di giornata, Edoardo Sintoni e Marco Bezzecchi, rispettivamente quarto e quinto.
Nella 250 ha dominato, come da pronostico l’emiliano Nicolò Bulega. Il 13enne pilota RMU del Team JNB Sport Business non ha avuto avversari ed ha comandato la categoria dalle battute iniziali all’ultimo giro, dimostrando di essere già al top anche in questa classe dopo aver vinto l’italiano della 125. “La stagione è partita al meglio – ha detto Bulega jr – mi sono divertito e abbiamo portato a casa il massimo risultato”.
Alle sue spalle ha chiuso Axel Bassani. Il 13enne veneto, portacolori Moriwaki del Twelve Racing, è passato sul traguardo con 2”680 di ritardo su Bulega ma, come nel 2012, ha dimostrato di poter lottare per le posizioni di testa. Sul podio anche il 13enne romagnolo Lorenzo Gabellini (Rossi) in grande rimonta dalla zona bassa della classifica: anche lui si conferma protagonista del campionato dopo le belle prestazioni del 2012. A seguire, nell’ordine, Andrea Zanotti e Manolo Gargano.

SP: MINCIONE (4T) IN SOLITARIA, SCAGNETTI (2T) IN VOLATA – L’abruzzese Fausto Mincione si è dimostrato più forte anche al termine degli otto giri di gara. Dopo aver centrato ieri la pole position, il 15enne alfiere Kawasaki è scattato forte al via ed ha fatto subito il vuoto: controllando la gara senza sbavature, ha chiuso sotto la bandiera a scacchi con 10”831 di vantaggio, andando a conquistare la prima vittoria della stagione 2013. “Sapevo di avere un buon passo e ho sfruttato al meglio il potenziale – ha detto Mincione – mi sono divertito, ho guidato bene e ora devo continuare così”.
Alle sue spalle è stato bravo il coetaneo pugliese Luca Mancarella: quando ha visto che il ritmo di Mincione era insostenibile, il pilota Kawasaki ha gestito con intelligenza il secondo posto centrando 20 punti buoni per la classifica.
Risolta al fotofinish, invece la lotta per il terzo posto. Ad esultare sul podio, stavolta, è stato il 23enne lombardo Edoardo Mazzuoli (Kawasaki, a 13”539 dal leader) che ha regolato sul traguardo un ottimo Gianfranco Cucco. Quinto, Luigi Ritucci.
La 2T è stata caratterizzata invece dalla splendida battaglia a due tra Daniele Scagnetti (Aprilia) e Federico Drago (Aprilia). Dopo un gran recupero e continui sorpassi nel finale, ad avere la meglio è stato proprio Scagnetti, 24enne di Rovereto alla prima vittoria nella Sp. “Ho fatto una partenza così così, come al mio solito – ha detto il vincitore – ma poi, quando ho impostato il ritmo, sono riuscito a rimontare e a fare la differenza. Il titolo? Se continuo così...”. La vittoria gli è sfuggita per 0”037 ma, dopo le ottime prestazioni offerte nel 2012, Drago ha confermato di essere tra i piloti da battere già dal prossimo appuntamento di Imola (9 giugno). Terza piazza per il 17enne Ruby Oliva (Aprilia) bravo ad avere la meglio sotto la bandiera a scacchi su Nicola Bruno e Simone Lanzini (Aprilia Fast Racing Team).

LE ALTRE VITTORIE – Le cinque classi del Trofeo Amatori sono andate ad Alessandro Moncigoli (Yamaha – Avanzato 600), Mario Guarracino (Honda – Avanzato 1000), Paride Sereni (Yamaha – Pro K-Cup 600), Fabrizio Leoni (BMW – Pro K-Cup 1000) ed Edoardo Finotti (Ducati - Base). Nella Michelin Power Cup, vittoria di Fabio Villa (BMW – 1000) e Nicola Del Vecchio (Triumph – 600). Giacomo Lucchetti (Aprilia) si è imposto nel Trofeo Grand Prix e nella Bridgestone Champions Challenge trionfi di Emanuel Vallazza (Kawasaki - 1000) e Luca Volpato (Yamaha – 600).

::Coppa Italia - Comunicato Stampa::






Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Trofeo Amatori - Spettacolo con 200 piloti
Notizia successiva
Trofeo Motoestate - Si parte da Franciacorta