Venerdì 12 Aprile 2024 Home 
RR Cup - Simoneschi campione 2015 [28-09-15 19:51 by staff GoNBike.com] 

Al Mugello, nell’ultimo round, danno spettacolo Perotti, Schiavoni e Castellarin

Alessandro Simoneschi è il campione 2015 della RR Cup 1000
Il romano conserva la prima posizione, Serri scivola e sciupa le chance residue

E’ il romano Alessandro Simoneschi il vincitore della seconda edizione della RR Cup 1000, il campionato di motovelocità ideato dal promoter Daniele Alessandrini e destinato ai piloti più veloci.

Il ventitreenne pilota della BMW – Tutapista, nella vita rappresentante di commercio, ha suggellato nell’ultimo round del Mugello una supremazia espressa lungo l’intero arco della stagione che lo ha visto per tre volte vittorioso (l’ultima proprio sulla pista toscana) ed altre due sul secondo gradino del podio, su sette prove in calendario.

Simoneschi è giunto alla gara finale con un vantaggio di 130 punti sul torinese (trapiantato in Romagna) Cristian Serri (BMW), sulla carta leggermente favorito dal gioco degli scarti.

Il duello tra i due si è però risolto durante il terzo giro quando Serri è scivolato all’uscita del Correntaio, dicendo addio alle residue speranze di vittoria.

In quel momento Simoneschi era in lotta proprio con il rivale, partito non benissimo, alle soglie della top ten e si stava quindi giocando al meglio le proprie chance.

Il giovane romano, approdato alla 1000 dopo un apprendistato nella 600, non si è però accontentato ed ha continuato a spingere, anche per onorare il primo titolo della sua carriera, ed ha concluso la gara al quinto posto assoluto, in mezzo ad un nugolo di avversari molto più esperti o abitualmente impegnati in categorie superiori.
“Sono molto soddisfatto” ha dichiarato Simoneschi. “Ringrazio anzitutto mio padre Guerino, che mi permette di correre, e poi gli sponsor Saxoservice e Clinica Valle Giulia che, con il proprio apporto, mi hanno consentito il disputare il campionato e di essere competitivo”.
“Vorrei prendere lo slancio dalla RR Cup per misurarmi in tornei più impegnativi” afferma il neo campione. “Investo tutti i miei guadagni nell’attività sportiva e sono aiutato dalla famiglia: per fare il salto verso il CIV o la Coppa FIM SuperStock ho bisogno di uno sponsor che creda in me: la ricerca è già iniziata!”.

A sua volta Serri, che termina comunque il campionato al secondo posto, ha espresso il rammarico per aver azzardato la scelta di una gomma troppo dura rispetto anche alle condizioni meteo. Due vittorie e due secondi posti costituiscono comunque il suo eccellente bottino.

Chiude la RR Cup 1000 in terza posizione il pugliese Cosimo Diviccaro (BMW), ottavo sotto la bandiera a scacchi, terzo al netto delle wild card, più costante nell’ultimo scorcio di stagione dopo la vittoria di Vallelunga.

L’ultimo round stagionale è stato una passerella di piloti molto veloci che hanno scelto questa formula per mettersi alla prova sui saliscendi del Mugello.

Fin dalle qualificazioni si sono messi in grande evidenza, nell’ordine, i biemvuisti Fabrizio Perotti, Denni Schiavoni e Remo Castellarin, tutti scesi sotto l’1’53”, con il bresciano in pole (1’52”3).
In gara Perotti ha condotto per il primo giro poi è sempre stato il marchigiano Schiavoni a guidare il gruppetto del quale ha fatto parte, dopo poche tornate, anche Castellarin.

I tre hanno dato spettacolo fino all’ultimo rettilineo sul quale Perotti (che ha recentemente stabilito il nuovo record assoluto di Franciacorta) ha imposto il suo sprint; Schiavoni – che ha stampato il giro più veloce – è stato preceduto di soli 51 millesimi, Castellarin di poco più di un decimo. Quarta l’altra wild card Francesco Ciacci (BMW) davanti a neo-campione Simoneschi.

La premiazione della RR Cup 1000 2015 si svolgerà a Veronafiere, nell’ambito di Motor Bike Expo (22 – 24 gennaio 2016).





Visualizza tutte le newsArchivio Cerca un termine nelle newsCerca Leggi le news più recentiPiù recenti   Versione stampabileStampa 
Notizia precedente
Coppa Italia - Conclusa la stagione 2015
Notizia successiva
Trofeo Amatori - Sesto round del Trofeo